caratteri piccoli caratteri medi caratteri grandi
[m] mappa del sito | [a] navigazione facilitata
 » Home »  Scuola  »  refezione scolastica  » MENU’ SCUOLA MATERNA - ELEMENTARE – MEDIA AUTUNNO-INVERNO
+++ MENU’ SCUOLA MATERNA - ELEMENTARE – MEDIA AUTUNNO-INVERNO
IL MENU’ AUTUNNO – INVERNO HA INIZIO IL 25 OTTOBRE 2004 CON LA 1a SETTIMANA E TERMINA IL 22 APRILE
Ogni giorno seguono alternate le seguenti verdure: carote julienne, erbette al burro, finocchi, fagiolini, carote glassate, fantasia di ortaggi al forno, patate al forno, patate al prezzemolo, insalata, piselli in umido, purč, spinaci al burro

I NOSTRI INGREDIENTI:
PASTA di semola di grano duro e RISO provenienti da agricoltura biologica; pasta all’uovo per lasagne
CARNI: bovine, suine, ed avicole fresche ottenute da animali sani, nati ed allevati in territorio nazionale, regolarmente sottoposti a visita veterinaria, provenienti da stabilimenti di lavorazione riconosciuti dalla CEE.
PESCE: cuore di filetto di merluzzo e filetto di platessa surgelati, a ridotto contenuto di grassi, di piccola pezzatura.
PROSCIUTTO COTTO: di coscia suina, di prima qualità, senza polifosfati aggiunti, glutine e proteine della soia, e del latte
PROSCIUTTO CRUDO DOP DI PARMA, con stagionatura minima di 18 mesi.
LATTE fresco, pastorizzato intero e UHT proveniente da agricoltura biologica
YOGURT intero alla frutta alta qualità, proveniente da agricoltura biologica.
FORMAGGI: mozzarella BIO, Parmigiano Reggiano DOP, Grana Padano DOP, caciotta BIO, emmental, crescenza BIO, asiago DOP, ricotta BIO, provolone DOP.
UOVO pastorizzato o fresco proveniente da agricoltura biologica
ORTAGGI freschi di stagione: provenienti da agricoltura biologica, oppure provenienti da coltivazioni a lotta integrata di produzione locale o nazionale.
POMODORI PELATI proveniente da agricoltura biologica
VERDURE surgelate: fagiolini, piselli e spinaci provenienti da agricoltura biologica
FRUTTA fresca di stagione: di produzione locale o nazionale proveniente da agricoltura biologica o da coltivazioni a lotta integrata, ad eccezione delle banane, che provengono dal Mercato Equosolidale.
BISCOTTI E FETTE BISCOTTATE proveniente da agricoltura biologica
CONFETTURA proveniente da frutta biologica
PANE: biologico: farina biologica, acqua, sale, lievito naturale, presente una volta la settimana.
CONDIMENTI:OLIO extra vergine d’oliva proveniente da agricoltura biologica
SALE fortificato con iodio
BURRO proveniente da agricoltura biologica La CIR garantisce l’utilizzo di materie prime alimentari senza ingredienti contenenti organismi modificati geneticamente.
Selezione e controlla i propri fornitori dai quali pretende garanzie scritte nel rispetto del regolamento CEE 1139/98, oltre che delle vigenti normative igienico sanitarie.
ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO
Il Centro Preparazione Pasti di La Verza effettua la preparazione al crudo degli alimenti (lavaggio e porzionatura delle carni, mondatura, lavaggio e taglio delle verdure, lavaggio della frutta) ed il servizio di trasporto alle strutture scolastiche.
La cucina del Centro prepara e cuoce i sughi, i brodi, i secondi ed i contorni per le sette scuole non dotate di cucina interna.
LA COTTURA DEI CIBI
Tutti gli alimenti vengono cotti al mattino, immediatamente prima della somministrazione.
- La pasta ed il riso: cottura effettuata direttamente in tutti i plessi scolastici. La cottura avviene in modo tradizionale in cuocipasta.
- I secondi: la cottura avviene in forni tradizionali, a convezione, a vapore.
- I contorni: in forni a vapore o tradizionali o a convezione.
Nessun alimento viene fritto.
L’olio extra vergine ed il burro (se previsto dalla ricetta) sono aggiunti alle pietanze a freddo, al termine della cottura.
L’EQUILIBRIO NUTRITIVO DEL MENU’ SCOLASTICO
Il menù elaborato dalle dietiste dell’U.O. di Pediatria di Comunità dell’AUSL di Piacenza, è sviluppato su sei settimane ed è distinto in Menù Autunno-Inverno e Menù Primavera-Estate.
L’elaborazione dei menù tiene conto sia della stagionalità dei prodotti ortofrutticoli che della tipicità stagionale dei piatti nonché del gusto dei bambini.
Nella formulazione dei menù sono rispettate le indicazioni contenute nei LARN (Livelli di Assunzione Raccomandati di Nutrienti per la popolazione italiana) per fasce di età, mediante fissazione di standard calorici e di nutrienti dei pasti, con l’utilizzo di tutti i gruppi di alimenti per garantire la presenza di proteine sia di origine animale che vegetale, di lipidi, di glucidi, di sali minerali, di vitamine, nonché di una calibrata quantità di fibra.
Inoltre per prevenire patologie nell’età adulta legate ad un uso eccessivo di sale da cucina, se ne preferisce controllare il dosaggio ed escludere l’uso di preparati per brodo.
Calorie giornaliere Calorie del pasto
(media fra i 2 sessi) Scolastico
(Kcal) (Kcal)
Scuole Infanzia (3-6 anni) 1400 ÷ 1600 610 pranzo
150 merenda
Scuola Elementare (6-10 anni) 1670 ÷ 1930 720
Scuola Media Inferiore (10-13 anni ) 1930 ÷ 2250 840
Pranzo: 40% delle calorie totali
Merenda: 10% delle calorie totali
DIETE PARTICOLARI
Dieta “leggera” prevista nella riammissione a scuola, non necessita di certificazione medica: si può prenotare la mattina stessa, per più di due giorni consecutivi. E’ costituita da:
- Primo piatto: pasta o riso bianco conditi con olio extra vergine di oliva e Grana Padano;
- Secondo piatto: formaggio Grana Padano o prosciutto crudo o fettina di carne o pesce (previa lessatura o cottura al forno con basso utilizzo di grassi);
- Contorno (patate e carote cotte a vapore)
- Pane
- FruttaDieta speciale: necessita di certificazione medica ed è riservata a bambini o adulti che hanno bisogno di un’alimentazione mirata a prevenire e/o curare particolari patologie (intolleranze, allergie ecc.) .Dieta etico - religiosa : può essere richiesta, per iscritto dalla famiglia interessata; nel caso di dieta vegetariana è previsto un colloquio con la dietista dell’U.O. Pediatria di Comunità dell’AUSL di Piacenza al fine di valutarne la congruità per non incorrere in carenze nutrizionali.
ALTERNATIVA AL MENU’DEL GIORNO
Ai bambini che hanno rifiutato il pasto del giorno, viene servito (su segnalazione dell’insegnante) un secondo piatto a base di formaggio.
SUGGERIMENTI PER GLI ALTRI PASTI DELLA GIORNATA
Per la prima colazione e la merenda preferire alimenti energetici, facilmente digeribili. In particolare:
- pane, fette biscottate, biscotti secchi, fiocchi di cereali con eventuale aggiunta di piccole
quantità di miele o marmellata: forniscono energia di pronta e facile utilizzazione;
- yogurt, latte e latticini magri (ricotta): assicurano un buon apporto di calcio e proteine.
- Frutta (anche sotto forma di frullati): garantisce vitamine, minerali e fibre.
Durante la mattina privilegiare ingredienti poco energetici, come la frutta fresca, che non compromettono l’appetito per il pranzo.
A cena completare con varietà e fantasia il pranzo scolastico consultando il menù e scegliendo ingredienti diversi da quelli già consumati.
ACQUA DESTINATA AL CONSUMO
Attualmente sono installati impianti di trattamento delle acque per la riduzione della durezza e dei nitrati, in tutti gli Asili Nido e nelle scuole materne Besurica, Vaiarini, Aldo Moro, Collodi, Rodari, Vallera, Pittolo, Borghetto, Gerbido, nel plesso scolastico De Gasperi, presso la media I. Calvino di via Boscarelli ed al Centro Preparazione Pasti.
CONTROLLI IGIENICO-SANITARI
Al fine di garantire la sicurezza igienico - sanitaria dei pasti, vengono effettuati corsi di formazione al personale, applicati i manuali di autocontrollo, effettuate visite ispettive da parte di operatori specializzati. Avvalendosi delle competenze del servizio ARPA di Piacenza, sono effettuati prelievi ed analisi microbiologiche - chimiche sulle materie prime, sui pasti pronti e sull’acqua destinata al consumo.
Tutto il personale e le strutture coinvolte sono inoltre oggetto di controlli da parte dei settori competenti dell’AUSL di Piacenza, Pediatria di Comunità, Servizio Veterinario ed Igiene Pubblica.
CERTIFICAZIONE DI QUALITA
’La Cooperativa Italiana di Ristorazione ha ottenuto nel giugno 1997 la certificazione del suo sistema di qualità secondo le norme UNI EN ISO 9001.
Dal 2003 ha ottenuto la certificazione del suo sistema di qualità secondo le norme UNI EN 9001:2000
In attuazione del D.Lgs. 155/97, le cucine ed il Centro Preparazione Pasti Comunale applicano un proprio sistema di Autocontrollo preventivo basato sui principi dell’HACCP (Hazard Analysis and Critical Control Point), che garantisce la sicurezza del prodotto/servizio erogati con sistematici processi di analisi e controllo.



  torna alla pagina iniziale home page
Scuola
Sottocategorie di Scuola
icona categoria asilo nido
icona categoria contributi per assistenza scolastica
icona categoria refezione scolastica
icona categoria scuola materna
icona categoria soggiorni estivi

[c]



valid w3c document  |  valid css

esecuzione in 0,085 sec.